4 buoni motivi per utilizzare le macchine cnc
Meccanica

4 buoni motivi per utilizzare le macchine CNC

In seguito all’evoluzione dei processi produttivi degli ultimi anni, molte aziende hanno avuto bisogno di un elemento che potesse offrire un alto livello di efficienza e precisione per essere sempre competitive sul mercato globale: a questo scopo sono state prodotte e perfezionate le macchine CNC.

Conosciuti anche come macchine utensili a controllo numerico, questi apparecchi possono essere movimentati attraverso l’intervento di un operatore che manipola un’interfaccia computerizzata in modo da effettuare delle azioni di vario tipo: per esempio, gestire la fresatura di metalli o il taglio di componenti in plastica.

Si tratta di una soluzione di estrema importanza per tutte le industrie che vogliono offrire ai propri clienti dei prodotti realizzati seguendo precisi schemi sempre aggiornati a ritmi sostenuti, garantendo la soddisfazione di una determinata domanda senza rinunciare alla qualità.

In particolare, ci sono 4 buoni motivi per utilizzare le macchine CNC: vediamoli insieme.

Come sono fatte le macchine CNC?

Prima di capire i benefici della macchine a controllo numerico, è bene analizzare più attentamente la loro struttura, composta da:

  • Motori: necessari per la corretta movimentazione degli assi;
  • Azionamenti: sono costituiti da unità dedicate con il compito di controllare e alimentare i motori. Possiamo trovare più differenti azionamenti, da quelli più semplici a quelli più complessi, a seconda del motore e della tipologia di retroazione applicata.
  • Encoder: si tratta di sensori che inviano un costante gruppo di informazioni al computer circa la movimentazione e la posizione dei differenti assi, dove vengono montati in modo da offrire una comunicazione in tempo reale.
  • Computer di bordo: è il cervello dell’insieme, in quanto dirige i processi che coinvolgono i vari componenti delle macchine CNC a partire dalle indicazioni impartite sia dagli encoder che dall’operatore (o dagli operatori) che si trovano a maneggiare fisicamente l’interfaccia.
  • Programma di lavoro: anche se non si può definire una vera e propria componente della macchina, il programma di lavoro è determinante in quanto aiuta a veicolare le informazioni circa la produzione. Si possono trovare diverse tipologie a seconda delle proprie esigenze o delle competenze degli operatori.

Vantaggi delle macchine CNC

Stando anche ai consigli ricevuti dalla IPA Macchine Utensili Srl, rivenditore per le macchine utensili Celada per Puglia e Basilicata, impiegare un macchinario nuovo a controllo numerico, naturalmente, richiede una certa spesa: prima di tutto per l’acquisto o l’affitto del macchinario, poi per l’eventuale assunzione o formazione di personale qualificato e, infine, per una manutenzione e aggiornamento costanti dell’impianto.

Tuttavia, è possibile beneficiare di diversi vantaggi: ecco i 4 più importanti.

Versatilità

Il vantaggio principale delle macchine CNC è la possibilità di lavorare con molteplici materiali: acciaio, plastica e perfino legno possono essere trattati attraverso l’azione meccanica degli assi per produrre componenti di diverso tipo. In particolare, si possono effettuare lavori che richiedono la massima attenzione come la fresatura: e tutto questo in tempi decisamente ridotti rispetto a un processo artigianale.

Precisione

La gestione da parte di un programma computerizzato è garanzia di precisione fin dal primo pezzo: non è necessario, infatti, aspettare che la macchina migliori il proprio operato per ottenere esattamente il pezzo che si desidera. Questo significa che già dalla prima lavorazione si dispone di un prodotto finito che si può direttamente presentare al cliente, senza essere costretti a sprecare risorse preziose per riempire il proprio stock.

Grazie al controllo dell’interfaccia non è necessario intervenire ulteriormente ed è possibile azzerare la probabilità di errore umano, sempre presente nella produzione artigianale: inoltre, non è necessario sottostare a delle tempistiche ristrette in quanto la macchina può lavorare per lunghi periodi di tempo.

Economia

L’aspetto che spaventa di più un’azienda quando si deve considerare l’utilizzo di una macchina CNC è il prezzo di acquisto. È vero, infatti, che i modelli computerizzati non costano poco, ma si tratta sempre di una spesa che va vista in un’ottica di maggiori guadagni con minore fatica produttiva. La somma di denaro iniziale, infatti, si può facilmente recuperare una volta migliorata e ampliata la produzione e acquisiti più clienti.

Inoltre, non è raro trovare anche soluzioni meno dispendiose che convengono soprattutto alle industrie di piccole dimensioni come il noleggio delle macchine CNC, perfetto per sfruttare tutte le potenzialità di questi prodotti senza dover affrontare una grande spesa iniziale. Per quanto riguarda la manutenzione, si possono trovare diverse formule che permettono di ricevere assistenza costante a prezzi convenienti.

Innovazione

Nel Terzo Millennio è impossibile pensare di essere competitivi sul mercato senza sfruttare un terminale facilmente aggiornabile anno dopo anno. Impiegando una macchina a controllo numerico sarà possibile perfezionare periodicamente l’interfaccia del computer principale per inserire nuovi comandi o ottimizzare quelli già presenti: un ottimo modo di tenere testa alle richieste mutevoli della domanda globale.

Abbiamo visto i principali vantaggi che derivano dall’utilizzo delle macchine CNC: naturalmente, questi possono variare a seconda dell’impiego e delle proprie necessità, ma possiamo affermare con sicurezza che ogni azienda può ottenere un grande beneficio utilizzando questa tipologia di apparecchi. 

Condividi con noi!

Articoli simili